martedì 24 maggio 2016

La Zattera di Pietra - José Saramago

Titolo: La zattera di pietra
Titolo originale: A Jangada de Pedra
Autore: José Saramago
Traduttore: Rita Desti
Editore: Feltrinelli
Collana: Universale economica
Pagine: 285
Genere: Romanzo
Prezzo: euro 9,50
Voto: 5 stelle su 5

Di José Saramago avevo letto solo Cecità, un romanzo distopico dove tutti i protagonisti, improvvisamente, diventano ciechi e cercano di sopravvivere a questa nuova condizione. Un’allegoria dell’ incapacità di vedere che domina l’uomo e lo porta a forme estreme di abiezione. Già in quel romanzo avevo percepito quanto era grande questo scrittore portoghese, quanto fosse particolare e bizzarro il suo stile di scrittura, una scrittura cosiddetta orale. Ed infatti la prima cosa che colpisce di lui è il suo stile e la sua genialità: egli sembra basare i suoi romanzi, oltre che su un'ipotesi allucinata e insieme comprensibile, sull'arte del parlare addosso alle cose, quasi seppellendole di frasi non necessarie, di orpelli sintattici e di sfide alla suscettibilità del lettore. Leggendo un’opera sua ci si trova spiazzati e, in un certo senso, ci si sente messi a soqquadro dal suo bisturi indiscreto e spesso sadico. Ogni situazione narrata diventa un grimaldello nelle mani di un giocoliere abilissimo e molto umano, certe volte compiaciuto delle sue acrobazie intellettuali e della sua stessa supponenza, fino a farne gioco letterario.

La guerra dei mondi - H. G. Wells

Titolo: La guerra dei mondi Titolo originale: The War of the Worlds Autore: Herbert George Wells Traduttore: Tullio Dobner Editore: N...